Utilizzare un gestionale per uno studio dentistico

gestionale studio dentistico

Utilizzare un gestionale per uno studio dentistico è uno strumento davvero necessario per gestire i pazienti dello studio e riuscire a fidelizzarli.

Fidelizzare i pazienti, grazie a un gestionale totalmente dedicato, aiuterà lo studio dentistico a ottimizzare i risultati del marketing odontoiatrico.

Infatti se il marketing odontoiatrico è stato in grado di convertire le persone con esigenze dentistiche in pazienti, l’utilizzo di un gestionale per lo studio dentistico potrà intervenire e fare ordine in tutta la mole di dati raccolti, dare valutazioni alla redditività e al budget stanziato.

Il gestionale dedicato allo studio dentistico permetterà di migliorare, velocizzare e ottimizzare la conversione tra potenziale cliente e paziente, e successivamente tra paziente e paziente continuativo.

Inoltre, utilizzare un gestionale per uno studio odontoiatrico può anche automatizzare la registrazione delle nuove acquisizioni di pazienti che derivano dal funnel di marketing, perché il gestionale può essere collegato direttamente allo strumento utilizzato per la lead generation.

Ti potrebbe anche interessare:

Benefici che porta l’utilizzo di un gestionale

Specifichiamo quali sono i benefici dell’utilizzo di un gestionale dedicato allo studio dentistico.

Tra i benefici più importanti possiamo certo citare:

  1. l’ottimizzazione della gestione dei pazienti, tra cui il calendario degli appuntamenti, lo storico degli appuntamenti e i contatti che abbiamo avuto con i singoli pazienti (come chiamate inviate, chiamate perse o richiami);
  2. la diminuzione dei tempi e dei costi delle pratiche amministrative tra cui l’emissione e l’archiviazione delle fatture emesse e ricevute;
  3. il poter assicurare al paziente la miglior esperienza cliente possibile garantendogli un servizio dentistico senza intoppi o cambi di programma.

I benefici sopra elencati, realizzabili facilmente utilizzando un gestionale dedicato allo studio dentistico, sono fondamentali non solo per offrire un ottimo servizio ai pazienti, ma anche per fidelizzarli dopo il primo acquisto.

Approfondisci anche: Segmentazione dei pazienti, perché è importante farla nello studio dentistico

Cosa può fare per uno studio dentistico con un gestionale

Cosa può fare per uno studio dentistico con un gestionale

Cosa può offrire un software gestionale per uno studio dentistico e perché è consigliabile sceglierne uno.

Utilizzare un gestionale per uno studio dentistico permette di:

  1. collegare il gestionale allo strumento di funnel marketing con cui si raccolgono contatti (eliminando completamente la fase di trascrizione) e avere quindi a disposizione un database con tutte le informazioni utili per continuare nel processo di vendita;
  2. categorizzare i pazienti in base alle necessità presentate durante le visite e i controlli, così da programmare nel modo più veloce ed efficace possibile l’attività quotidiana dello studio;
  3. fidelizzare i pazienti utilizzando lo storico degli acquisti e delle azioni compiute dal paziente nei confronti dello studio dentistico così da proporre contenuti e offerte personalizzate che potranno affezionare il paziente.

Come abbiamo visto, insieme al marketing odontoiatrico, anche un software gestionale può ottimizzare le operazioni di marketing dello studio.

Iniziare a utilizzare un gestionale per uno studio dentistico risulta essere un’ottima azione di marketing che potenzierà le vendite continuando a offrire i servizi utili ai pazienti.

Ti potrebbe anche interessare: Gestione del magazzino odontoiatrico

Cosa fa l'odontotecnico? Le differenze sostanziali con l'odontoiatra

Odontotecnico: cosa fa, differenze con il dentista

ApprofondisciCosa fa l’odontotecnico? Ma soprattutto quali sono le differenze rispetto al dentista odontoiatra? Che lavoro fa l’odontotecnico?Che titolo di studio serve per diventare odontotecnico?Differenze tra

cosa vogliono veramente i pazienti?

Cosa vogliono veramente i pazienti?

Negli ultimi anni, l’esperienza del paziente è diventata un tema importante per gli operatori sanitari e dunque anche per i dentisti. L’obiettivo è far sentire