Target pazienti dello Studio Dentistico: domanda latente e domanda consapevole

target-pazienti-studio-dentistico-domanda-latente-e-consapevole

Per target pazienti di uno studio dentistico si intende quel segmento di pubblico su cui concentrare lo sviluppo delle attività di Marketing. 

L’obiettivo del Marketing è l’individuazione dei desideri, dei bisogni e delle attese dei potenziali consumatori in target, con l’intento di soddisfarli. Nel caso specifico, uno studio dentistico cerca in tutto i modi di valorizzare la propria attività operando meglio della concorrenza. 

Nell’ambito del target dei pazienti per lo studio dentistico, il mercato può essere suddiviso in:

  • mercato disponibile: le persone che mostrano interesse per il servizio e dispongono del reddito necessario per usufruirne, possono immediatamente accedere all’offerta;
  • mercato obiettivo: è un segmento qualificato e disponibile a cui rivolgersi;
  • mercato potenziale: sono le persone che hanno da subito mostrato interesse per l’offerta. Questa divisione del mercato è puramente indicativa poiché il numero estremamente elevato di potenziali pazienti può essere diviso in categorie ben più precise. 

Ci sono persone che, nonostante siano molto interessate all’offerta, non possono aderire subito per mancanza di soldi. Invece, ci saranno persone che, pur disponendo di soldi, non sono interessate.

Ti potrebbe interessare anche: Local Strategy per studi dentistici, acquisire nuovi clienti e creare una strategia di successo

La domanda latente

Per domanda latente si intende quella che viene posta da tutti gli utenti interessati a un’offerta, ma che al momento in cui tale offerta di carattere promozionale colpisce la loro attenzione non sono attivamente alla ricerca di tale offerta. 

Ciò accade quando sui social network, durante lo scorrimento del feed delle notizie, gli utenti entrano in contatto con un contenuto che riporta l’offerta, ma che in quel momento specifico non faceva parte dei loro pensieri. 

Nell’ambito dello studio dentistico, possono essere persone che, pur avendo un problema, non riescono a trovare la soluzione per risolverlo oppure non la stanno proprio cercando. Un esempio potrebbe essere quello di una persona che necessita di un’implantologia a carico immediato. 

Nonostante questa persona abbia un urgente bisogno di impiantare i denti mancanti, non ha però ancora cercato una soluzione al suo problema per la paura di affrontare un’operazione che potrebbe essere lunga, delicata e dolorosa e che, di fatto, la frena. 

Questo è un chiaro caso di domanda latente. Tra paura e mancanza di conoscenza specifica, questa persona non conosce il carico immediato, il quale è in grado di ridarle immediatamente il sorriso e la completa masticazione in un solo giorno senza subire dolori. 

Per intercettare questa persona e offrirgli tutte le informazioni necessarie per risolvere il suo problema, si possono utilizzare strumenti come:

  • Facebook;
  • Instagram;
  • radio;
  • TV; 
  • giornali.

L’importante è che il messaggio li possa raggiungere in qualsiasi momento della sua giornata. 

Approfondisci anche: Relazionarsi con il paziente attraverso la personalità del Brand

target-pazienti-studi-dentistici

La domanda consapevole

Per domanda consapevole si intende quella che viene posta da tutti gli utenti che sono interessati a una particolare offerta e vengono raggiunti proprio nel momento in cui stanno cercando informazioni in merito. 

Se, da un lato, la domanda latente cerca di attirare l’attenzione degli utenti passivi, quel la domanda consapevole prevede un’azione attiva, che quasi sempre viene espletata attraverso una ricerca online. 

Tornando alla persona di prima, questa non si era ancora prodigata a effettuare ricerche per trovare il modo di risolvere il suo problema e non conosceva affatto l’esistenza della soluzione. Invece, nel caso della domanda consapevole, questa persona cercava la soluzione al suo problema. 

Questa fase, definita fase informativa, si divide ulteriormente in altri due step. Nel primo tutto resta ancora nell’ambito informativo, nel quale la persona è alla ricerca di informazioni in merito alla risoluzione del suo problema. Una volta trovate, inizia a studiare le varie possibilità. 

Nel secondo step, dopo aver valutato le possibili soluzioni, prende una decisione e inizia a valutare a quale studio dentistico deve rivolgersi per risolvere il suo problema.

Leggi anche: Come costruire e consolidare la reputazione dello studio dentistico

assicurazione odontoiatrica

Assicurazione dentistica, come funziona

Ci sono molti motivi per sottoscrivere un’assicurazione sanitaria, ma la protezione dai costi elevati delle cure odontoiatriche è uno dei più convincenti, dato che le

cosa vogliono veramente i pazienti?

Cosa vogliono veramente i pazienti?

Negli ultimi anni, l’esperienza del paziente è diventata un tema importante per gli operatori sanitari e dunque anche per i dentisti. L’obiettivo è far sentire