Segreteria dello studio dentistico: come gestire il marketing telefonico

Segreteria dello studio dentistico, marketing telefonico, markedonzia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Quando parliamo di segreteria dello studio dentistico, a noi che ci occupiamo di marketing odontoiatrico, ci viene subito in mente la gestione telefonica del paziente. Chiamate in entrata e in uscita, ma soprattutto contattare il paziente che non ci conosce arrivato tramite l’attività di marketing.

Un vecchio detto diceva

“è meglio insegnare a pescare ad un affamato che fagli trovare il pesce pronto a tavola”

Ma è del tutto vero?

Scopriamolo insieme.
Però prima di credere di essere nella classica situazione in cui non riusciamo a distinguere se sia meglio per noi l’uovo oggi o la gallina domani, dovremmo iniziare a ragionare.

Se parliamo di acquisire nuovi pazienti, è meglio imparare da noi a fare selezione dei contatti generati dal marketing telefonico, oppure è più funzionale avere la pappa pronta rimanendo all’oscuro di chi sia il paziente che sta mettendo i piedi nel nostro studio e di che problemi soffra?

Segreteria dello studio dentistico: meglio farla in autonomia o affidarsi ad un’agenzia di marketing odontoiatrico?

La risposta solitamente dipende dall’obiettivo che ci poniamo.
Diciamo che quando parliamo di selezionare un partner che gestisca il marketing telefonico al posto nostro, subentra anche un certo terrore di sbagliare e di farsi fregare i soldi.

Per cui a volte le nostre scelte a breve termine sono più legate al fattore paura che non ad un ragionamento strategico degno di un imprenditore.

Ma cerchiamo di partire dall’inizio e scoprire insieme, qual è la scelta più sensata per ognuno di noi.

Qual è la scelta più sensata per ottenere i migliori risultati dall’attività di segreteria del nostro studio dentistico?

Diciamo che se ci riferiamo a traguardi a breve termine, sicuramente avere il pesce fresco in tavola velocizza il banchetto.

Ma se il nostro orizzonte è già a medio termine, diventa indispensabile imparare a cucinare il pesce e a cuocerlo secondo le nostre preferenze.

Quindi se ci servono pazienti per un mese va bene l’approccio in cui la profilazione del paziente che arriva dal marketing telefonico non la faccia io, ma sia farla un’agenzia di Marketing.

Ma nel momento in cui ho deciso di intraprendere un percorso di marketing odontoiatrico con tempistiche a medio o a lungo termine, sarebbe il caso in cui io e il mio personale ci tiriamo su le maniche e ci dotiamo di frecce nuove da mettere nel nostro Arco.

Questo significa avere una visione strategica per il proprio studio dentistico, mettendo il nelle condizioni il proprio personale di crescere sotto l’aspetto commerciale e maturare delle competenze che torneranno utili anche in fase di chiusura dei preventivi.

Ma è qui che casca l’asino.

Il dentista da solo non può insegnare al proprio personale qualcosa che disconosce anche lui.

Ma quelli che fanno marketing sono dei nerd o nella migliore delle ipotesi delle agenzie, non sono dei formatori, per cui non potranno aiutarti.

Per cui il titolare dovrà assumere altri consulenti per apprendere competenze in ambito di comunicazione efficace.

Purtroppo molto spesso succede che la comunicazione efficace che la stragrande maggioranza dei consulenti o agenzie insegna, è relativa al miglioramento e alla fidelizzazione dei pazienti già presenti in studio e non all’acquisizione i pazienti che non ci conoscono.

Questo crea un enorme divario tra il marketing telefonico e le vendite.
Divario che spesso porta il dentista a chiudere baracca e burattini e a pentirsi amaramente di aver fatto le scelte che ha fatto.

Il nostro welcome kit è un concentrato di formazione di qualità che parla anche di gestione della segreteria dentistica.

Questo è il motivo per cui noi mettiamo a disposizione dei nostri clienti un percorso formativo propedeutico all’acquisizione dei pazienti.
Il welcome kit è un concentrato di formazione di alto livello che permette al dentista e al proprio personale di comprendere le dinamiche che regolamentano le scelte delle persone, la corretta gestione e anticipazione delle obiezioni e come portare a termine una trattativa commerciale in maniera efficace e professionale.

In pratica un vero e proprio vademecum per la gestione della segreteria dello studio dentistico con l’obiettivo di migliorare l’efficacia del tuo marketing telefonico.

Poiché non si impara da un giorno all’altro, ma occorre che qualcuno corregga gli atteggiamenti viziati, il nostro percorso prevede anche una segmento costante e ravvicinato con uno o più componenti del nostro staff.

Quelli bravi le chiamano soft skills, ma noi le chiameremo competenze commerciali aggiuntive.

Queste armi ti permetteranno di avere l’Arsenale giusto in casa per combattere ogni tipo di battaglia, in qualunque condizione.

Far campagne su Facebook non significa fare Marketing

Vorrei giusto fare un appunto: il marketing odontoiatrico non si limita a fare le campagniucce su Facebook per generare contatti, ma l’attività di marketing odontoiatrico deve comprendere anche il reparto vendite e la gestione del paziente con tutti gli annessi e connessi.

Non a caso gli americani, che hanno mille difetti, ma che sotto questo aspetto sono qualche anno avanti, considerano questi due ambiti un unico comparto chiamato Sales and marketing.

La vendita è il braccio armato del marketing non dimenticarlo.
Anche se sei un dentista.

Vuoi capire meglio come far performare il tuo studio e la tua gestione commerciale?

Richiedi una consulenza gratuita

Chiudi il menu
×
×

Carrello

Ci sei quasi...
Inserisci la tua migliore Email
e clicca sul bottone verde