Vantaggi di avere un sito per uno studio dentistico

Vantaggi di avere un sito per uno studio dentistico

Diciamoci la verità: nessuno ama andare dal dentista. Ci si va perché in fondo si è costretti, nel senso che si ha un problema e bisogna rivolgersi allo specialista per risolverlo. A meno che, ovviamente, non si tratti di trattamenti “estetici” come lo sbiancamento dei denti o la pulizia dei denti e allora ci si va molto più che volentieri. Ma proprio perché già si fatica ad andare in uno studio dentistico è importante scegliere un dentista affidabile. E se non se ne conosce uno lo si ricerca in rete. Ecco perché creare un sito web per studi dentistici diventa fondamentale. Il sito web alla fine è un biglietto da visita,  e il dentista deve averne uno ben curato e chiaro per conquistare facilmente la fiducia del suo potenziale paziente e per poter fare della pubblicità online, per acquisire nuovi pazienti. Per dargli una panoramica completa di tutto ciò che troverà entrando nello studio dentistico è opportuno elencare sul sito tutti i servizi offerti. È essenziale poi prevedere un form di contatti e uno di prenotazione appuntamento così da facilitare l’interazione tra dentista e paziente.

La scelta delle foto del tuo studio Odontoiatrico

Una volta creato il sito lo si dovrà popolare di contenuti e soprattutto di foto. Vanno scelte solo le immagini impattanti, cioè in primis quelle dello staff, foto dello studio odontoiatrico e poi qualche scatto di pazienti prima e dopo il trattamento. Ciascuna delle foto così trasmetterà indirettamente un messaggio: nel primo caso è una presentazione dei professionisti, nel secondo serve per farsi un’idea di come sia l’ambiente dello studio ed infine dell’efficacia dei servizi proposti. Per accrescere la notorietà dello studio si possono postare le foto anche sui canali social dello studio, purché siano sempre immagini di alta qualità e professionali.

I contenuti di un sito per uno studio dentistico

Poi bisognerà scegliere i contenuti da pubblicare sul sito di uno studio dentistico. In generale si può immaginare che la struttura di base dell’home page debba essere così costituita:

  • Pagina di benvenuto, dove “accogliere” virtualmente chi atterrà sul sito. Si può scegliere una frase, una citazione, la foto di un bel sorriso, tutto ciò che trasmetta un messaggio di accoglienza;
  • Presentazione del team e dello studio, la sezione che molto spesso viene definita “chi siamo”, dove per l’appunto presentare brevemente lo staff dei professionisti che operano nella clinica;
  • Informazioni sui servizi offerti e le attrezzature tecniche usate;
  • Gli orari di apertura e chiusura o quelli per prendere un appuntamento;
  • Informazioni obbligatorie come il modulo di trattamento dei dati da flaggare per dare il consenso quando si compila il form di contatto


La Social Proof per un dentista

Ma quel che veramente conto alla fine per chi visita il sito è guardare il risultato finale di un trattamento. A tal fine la social proof per un dentista si rivela la carta vincente per acquisire nuovi pazienti. Ovvero, mostrando le foto del prima e del dopo trattamento o riportando le testimonianze dei pazienti si lascia una traccia ben visibile della bravura dei professionisti della clinica. Così come mettere in evidenza i titoli conseguiti, dalla laurea alla specializzazione o all’ attestato di merito, può essere utile per “rassicurare” della propria affidabilità e professionalità un utente che voglia recarsi nello studio dentistico.

Gestione dei contatti per uno studio dentistico

Dopo aver visitato il sito, aver letto le informazioni che cercava sui trattamenti, essersi rassicurato della professionalità dello staff l’utente deve mettersi in contatto con lo studio dentistico. Perciò i contatti devono essere a portata d’occhio, cioè devono risultare visibili a chi li cerca. Basta inserirli nell’apposita sezione “contatti” al fine di evitare che l’utente, non trovandoli, abbandoni la pagina e quindi non ritorni più sul sito. È sufficiente inserire un breve recap dell’informazioni principali: telefono, indirizzo email ed eventualmente un form per consentire al visitatore di prenotare direttamente online la visita.