Come creare un piano di cura odontoiatrico digitale

piano di cura odontoiatrico digitale

Il piano di cura odontoiatrico digitale va creato utilizzando un software gestionale per dentisti. Questo piano digitale è importante soprattutto quando bisogna trattare con un nuovo paziente.

Continua a leggere l’articolo di Markedonzia per capire come creare un piano di cura odontoiatrico digitale.

Come definire un piano di cura odontoiatrico per un nuovo paziente

Con un nuovo paziente, la prima impressione è molto importante, ma non fondamentale nell’ambito medico. Per costruire una relazione solida tra dentista e paziente, la tipologia di approccio svolge un ruolo chiave. Questo approccio, solitamente, è il piano di cura odontoiatrico che viene presentato dal dentista al paziente. 

Per fortuna, la tecnologia odierna offre possibilità enormi per conquistare la fiducia del paziente. Vediamo in che modo. 

Come conquistare la fiducia del paziente

Per conquistare la fiducia del paziente, lo studio odontoiatrico deve subito mostrargli la propria competenza clinica. Ciò perché il paziente che entra per la prima volta in contatto con lo studio dentistico, deve subito comprendere se affidarsi o meno alle cure odontoiatriche.

Anche se le recensioni positive e il passaparola sono importanti, da sole non bastano per conquistare la sua fiducia. Un ruolo fondamentale in tal senso assume anche il piano di cura/preventivo, il quale deve essere: 

  • Specifico: nulla deve essere lasciato al caso, con l’anamnesi che deve essere completa e precisa.
  • Trasparente: il paziente deve capire subito il percorso che sarà tenuto ad affrontare.
  • Accessibile: i pazienti, nonostante non siano specialisti in materia, devono essere messi nelle condizioni di capire il piano di cura odontoiatrico, il quale deve indicare le tipologie di trattamenti in modo chiaro e semplice. In questo modo il paziente è consapevole del trattamento a cui verrà sottoposto ed a cosa potrebbe andare incontro. Ad esempio, se il piano di cura viene espresso graficamente, per i pazienti più inconsapevoli sarà più semplice capire. Questo è realmente il modo ideale per creare un rapporto di fiducia.
  • Aggiornato: nel caso in cui il paziente non sia nuovo allo studio odontoiatrico, è essenziale che tutte le informazioni più recenti riguardanti la sua salute vengano inserite. 
  • Realistico per obiettivi e tempistica: oltre a definire in modo preciso gli obiettivi e la loro tempistica, anche i rischi devono essere menzionati. 

In definitiva, il piano di cura nasce dalla collaborazione tra paziente e dentista, poiché bisogna sempre iniziare ascoltando le sue esigenze e adattarle nel miglior modo possibile alle cure per lui necessarie. 

Vediamo adesso quali sono i 4 step che portano alla creazione di un piano di cura odontoiatrico digitale. 

Ti potrebbe interessare anche: Accoglienza studio dentistico, come migliorare il rapporto con i pazienti

creare un piano di cura odontoiatrico digitale dentista

Creare un piano di cura odontoiatrico digitale: 4 consigli

La tecnologia ha dato una grossa mano agli studi odontoiatrici. Nel caso specifico, i software gestionali per dentisti digitali offrono la possibilità di elaborare diversi preventivi e un piano di cura odontoiatrico digitale

Vediamo di seguito quali sono i consigli pratici da seguire per la creazione di un piano di cura odontoiatrico, partendo da come creare la scheda paziente. 

1. Crea la scheda paziente

La creazione di una scheda paziente serve per raggruppare insieme tutte le informazioni che lo riguardano. 

Stiamo parlando di dati personali, dell’esame obiettivo, dei documenti di anamnesi aggiornati, delle immagini diagnostiche, della lista degli appuntamenti, dei documenti di carattere amministrativo e dei vari richiami. Successivamente, va definito il piano di cura. Per avere la scheda del paziente sempre a disposizione, è possibile utilizzare anche i servizi in cloud

2. Definisci il piano di cura

Nella definizione del piano di cura odontoiatrico digitale vanno inseriti alcune informazioni importanti, come la timeline, ma anche associate le varie prestazioni agli operatori medici, nonché il controllo dei dati economici. Il prossimo passo è organizzare il diario clinico. 

piano odontoiatrico dentista

3. Organizza il diario clinico

Nel diario clinico va inserita la storia clinica riguardante ogni paziente, magari utilizzando un filtro per tipologia di informazione: accettazione e variazione dei preventivi, note cliniche e di segreteria e prestazioni eseguite. 

Ecco poi arrivare la parte più importante: presentare il preventivo al paziente. 

4. Presenta il preventivo al paziente

L’ultimo passo è la presentazione del preventivo riguardante il piano di cura odontoiatrico digitale al paziente. La stampa deve essere di buona qualità. Il preventivo andrà spiegato in modo preciso al paziente, con le relative voci riportare separatamente. 

Approfondisci: Pagamento anticipato per cure odontoiatriche, come farsi pagare dai pazienti

Landing Page per Dentisti

Landing Page per Dentisti

Per landing page per dentisti si intende una pagina che viene realizzata per la conversione dei visitatori del sito Web in potenziali clienti. L’obiettivo è